marmellata con Satsuma, Melissa e Stevia ☯

Satsuma

Foto: produceguide

Prima che l’inverno faccia cadere le foglie delle nostre preziose aromatiche possiamo procedere con una raccolta massiccia e successiva conservazione.

Oggi ho iniziato il salvataggio della mia amata Melissa.   🙂

Continua a leggere

Annunci

sapone con la lisciva ❀

setacciare la cenere per la lisciva

Dopo il primo esperimento, che ho descritto qui, oggi riprovo a fare il sapone…

Ieri sera ho preparato la lisciva, utilizzando 1 chilo di cenere e 5 litri d’acqua.

Continua a leggere

sapone fai-da-te ❀

Da molto tempo desideravo fare il sapone naturale, in casa, però mi tratteneva l’idea di dover usare la soda caustica…

Grazie a Roberta Rossini, titolare dell’azienda agricola omonima nonché saggia guru del gruppo erbacce e dintorni, finalmente ho trovato una ricetta per farlo alla maniera antica… Come i nostri nonni: con la cenere!  🙂

Ecco il necessario:

☞ 5 litri d’acqua

☞ 1 Kg di cenere

☞ 750 gr di olio d’oliva

☞ 50 gr di amido naturale di riso (quello che si usa per il bagnetto dei neonati, si trova anche in famacia)

☞ 2 pentole

☞ un secchio e 2 contenitori

☞ 2/3 panni di cotone puliti (meglio se bianchi poiché i colorati potrebbero scolorirsi)

☞ circa 20 formine per dolci

☞ elementi decorativi e profumati a piacere (io ho messo foglie di citronella e petali di rosa rossa con l’aggiunta di olii essenziali)

Per prima cosa ho raccolto gli ingredienti profumati nel bosco dei topi: circa 30 foglie di citronella e le due ultime rose rosse rimaste. Ho messo le foglie ed i petali a seccare al sole…

Continua a leggere

Deodorante fai-da-te ♧

la Verbena e le farfalle

Foto: Verbena Bonariensis di gardinpiante

Nel blog di Stefy, ho trovato le utilissime istruzioni per creare il mio personale deodorante.   🙂

Sono anni ormai che non uso più i profumi chimici in commercio (sostituendoli con i miei olii essenziali favoriti) ed ora, finalmente, potrò evolvermi ulteriormente!   😉

Continua a leggere

Argan ♒ l’Albero della Vita

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il mio progetto (ed il mio sogno) è quello di far convivere, in questo bosco, le piante locali (come gli ulivi, ce ne sono già 20) con alcune più esotiche che adoro… Vorrei portare qui una parte d’Africa, una di Giappone ed una d’India. Così ho ordinato dai rispettivi paesi di origine alcuni dei miei semi favoriti (banano, cardamomo, zenzero, papaya, albero del pane, camelia sinensis). Ma il tesoro più prezioso che ho ricevuto sono stati 20 semi di Argan.

Di tutti loro solo uno è riuscito a farcela, nonostante le difficoltà di ambientamento nel nostro clima (e nonostante la mia gattina nera che ha mangiato le sue due prime tenere foglie) ed ora ho un mini albero di Argan (10 cm appena) che mi inorgoglisce! In tutta Europa ne esiste solo un esemplare, custodito nell’antico orto botanico di Cagliari (dal 1866). Sarebbe davvero incredibile se riuscissi a farne sopravvivere uno anche nel mio bosco!   😉

Continua a leggere