L’Amore e la Pioggia ☁ ☂

A Roma ormai la pioggia è come l’amore: desideri che accada ma temi che possa travolgere tutta la tua vita…

Sono tre mesi che l’attendiamo, con ansia, ed oggi nuvole nere e grasse sembrano promettercela. Io un po’ la vorrei, la terra del mio bosco è talmente assetata e polverosa, però non vorrei che le piccole nuove piante affogassero nella tempesta. Non mi resta che appendere a testa in giù un Teru teru bōzu ai rami del mio ulivo favorito, ma uno piccolo così che Amefushi ne porti poca e buona.

Continua a leggere

…E tu, che pianta sei? [Il Calendario Celtico o Calendario degli Alberi] ೂ

Questo slideshow richiede JavaScript.

…Per caso mi sono imbattuta nella tradizione celtica del Calendario degli Alberi e me ne sono subito innamorata…   😉

Il mio è la spirituale betulla, wow!   🙂

…E voi che pianta siete?

Cliccate sullo schema del calendario (qui sotto) per scoprirlo…   😛

Continua a leggere

sciroppo di sambuco ❀

il fascino dei fiori di sambuco

Photo by una finestra di fronte

Nel caos di piante che crescono spontanee all’interno del mio bosco non poteva mancare il sambuco.   🙂

Da aprile a maggio si possono raccogliere i fiori mentre per le bacche dovrò aspettare agosto…

Il sambuco è antico quanto l’uomo, uno dei motivi per cui viene considerato l’albero magico per eccellenza: fin dalla notte dei tempi con il suo legno si realizzava lo zufolo rituale e con le bacche la bevanda sacra dei Druidi. Secondo le leggende contadine, se viene appeso fuori dalle stalle protegge il bestiame, al contrario se viene conservato in cucina o bruciato porta sfortuna.

Continua a leggere

Il Tempio dei Topi ❥

In India, nel nord del Rajasthan, esiste un tempio dedicato ai topi (è il Karni Mata Temple): lì i simpatici roditori sono sacri ed i fedeli li nutrono e li proteggono. Forse per questo motivo quando, insieme a mio marito, ho visitato la casa agricola delle foto (e ho percepito sopra ed intorno a noi la loro presenza) ho pensato che forse ci avrebbero portato fortuna. Così, mi sono detta… Rivoluziono la mia vita e lo faccio qui, alle Porte di Roma.

Il paradiso dei topi è tutto nostro: 12 anni di totale abbandono hanno lasciato che gli ulivi raggiungessero i 10 metri e che i pini si addormentassero sul tetto (cullati dall’edera e dalla vite che hanno conquistato tutto)… Un esercito di 81 noccioli ha provveduto a completare l’opera.

Ora non ci resta che addomesticarla, questa selvatica topolinia!   😉

Karni Mata

Karni Mata by getintravel