bavarese allo zenzero [variazioni sul tema]

matchaMentre cucinavo questi biscotti mi è venuto in mente che si potrebbero fare in mille altri modi, semplicemente sostituendo i due cucchiaini di zenzero con quello che preferiamo: cannella o vaniglia o cacao o cardamomo oppure aggiungendo all’impasto un tritato di pinoli, noci e nocciole (senza le spezie). Mi divertirò a sperimentare tutte le varianti!  😉

…Nell’ultima versione, a fine cottura si potrebbero inoltre arricchire con un velo di matcha (io scelgo questo) oppure mettere il tè nell’impasto al posto dello zenzero. I miei amici giapponesi mi hanno insegnato a cucinare diversi dolci con il loro delicato tè ed il risultato è sorprendente!

E’ sottinteso che se non avete in dispensa i prodotti che ho consigliato potete sostituirli con sale/zucchero/farina che utilizzate di solito. Buon divertimento!   😛

Foto © Hibiki-an

Annunci

L’Amore e la Pioggia ☁ ☂

A Roma ormai la pioggia è come l’amore: desideri che accada ma temi che possa travolgere tutta la tua vita…

Sono tre mesi che l’attendiamo, con ansia, ed oggi nuvole nere e grasse sembrano promettercela. Io un po’ la vorrei, la terra del mio bosco è talmente assetata e polverosa, però non vorrei che le piccole nuove piante affogassero nella tempesta. Non mi resta che appendere a testa in giù un Teru teru bōzu ai rami del mio ulivo favorito, ma uno piccolo così che Amefushi ne porti poca e buona.

Continua a leggere

…E tu, che pianta sei? [Il Calendario Celtico o Calendario degli Alberi] ೂ

Questo slideshow richiede JavaScript.

…Per caso mi sono imbattuta nella tradizione celtica del Calendario degli Alberi e me ne sono subito innamorata…   😉

Il mio è la spirituale betulla, wow!   🙂

…E voi che pianta siete?

Cliccate sullo schema del calendario (qui sotto) per scoprirlo…   😛

Continua a leggere

N Nion, il frassino (18 febbraio – 17 marzo)

N – Nion
FRASSINO (Fraxinus excelsior)
dal 18 febbraio al 17 marzo

Il frassino è la pianta di primaria grandezza, può raggiungere i 40 metri ma non è longevo (massimo 150 anni di età). È presente in tutta Italia e si  sviluppa vigoroso sui suoli fertili, freschi e profondi.
Il legno di frassino gode di ottima reputazione a causa della sua resistenza e duttilità. Di un bianco quasi puro, a grana grossa ed eccezionalmente duro, è richiesto per un’ampia varietà di prodotti: dai remi agli alberi di imbarcazioni, dai manici di utensili ai bastoni per il gioco dell’hockey, alle racchette da tennis ed agli sci.
Prima dell’avvento del Cristianesimo, le popolazioni della Scandinavia adoravano il frassino come albero sacro, simbolo del legame tra terra e cielo. Al frassino si attribuiscono anche priorità medicamentose: Plinio consigliava infatti il succo delle foglie contro il veleno delle serpi. Si pensava anche che l’ardere della legna di frassino in una stanza allontanasse gli spiriti del male.
Parola chiave: fantasia
Nel mito celtico è l’albero della conoscenza, materno e nutritore. Era ritenuto per eccellenza l’albero della donna in quanto era d’uso che le donne vi appendessero amuleti che servivano a far batter il cuore all’uomo desiderato.

Personalità dei nati sotto il segno del Frassino
Carattere fantasioso e sognatore, con la testa eternamente fra le nuvole. Teme il rischio e non sa canalizzare la volontà per i propri fini al punto da votarsi ad un’esistenza comoda ma piatta pur di non mettersi in gioco. Dotato di grandi capacità, intuizioni e genialità.