Expo India Festival ॐ Milòn Mèla

Expo India Festival

Negli occhi hanno una luce che non si può spegnere, nei corpi la sapienza di arti diverse: canti, musiche e danze dei Baul del Bengala (strumenti a corde, percussioni, cimbali), forme di saluto e combattimenti dei Kalaripayattu (bastoni, spade e scudi, coltelli…), la Danza del Fuoco, le danze Chhau con le magnifiche maschere, le incredibili acrobazie ed un ricco repertorio di storie tratte dai Purana, dal Mahabharattha e dal Ramayana, la musica dei grandi tamburi (Nagra e Dhol), dello Shenai (piffero) e dei cimbali, la raffinata danza classica Gotipua che ci conduce fra le Devadasi all’interno dei più antichi templi induisti…

Lì dove si respira pace e armonia, circondati da un profondo senso d’equilibrio estetico ed interiore, sono i Milòn Mèla.

Continua a leggere

Annunci

Expo d’Oriente

Expo d'Oriente

Nove festival in uno: in un’area di 112mila metri quadrati ogni paese promuove la propria cultura e tradizione. I visitatori hanno così modo di assistere contemporaneamente a Expo Cina, Expo India Festival, Expo Giappone per non dimenticare il Vietnam, il mondo arabo (con Expo Belly Dance), quello filippino e quello thailandese… Presenti anche un festival del benessere (Expo Benessere) ed un fitness village (gratuito) ricchi di iniziative.

5, 6 e 7 giugno: tre giorni interi per esplorare l’oriente nella capitale, lungo le sponde del Laghetto dell’Eur.

Qui potete scaricare il programma della manifestazione organizzata da Ompseco in partnership con numerose associazioni culturali, federazioni, enti di promozione sportiva, istituti sociali, volontari e con la collaborazione ed il patrocinio delle Ambasciate Orientali e delle Istituzioni  italiane.

Da dove cominciare il viaggio?

…Immergiamoci nei profumi e nei colori della misteriosa India…   😉

Questo slideshow richiede JavaScript.

La danzatrice Marzia Colitti (stile Kuchipudi).

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

To be continued

 

Mandala della Compassione Universale

Questo slideshow richiede JavaScript.

I monaci del Tibet Cultural House hanno creato un meraviglioso Mandala di Avalokiteśvara (अवलोकितेश्वर), il Buddha della Compassione: l’ultimo giorno della manifestazione, esso viene distrutto secondo la loro cerimonia tradizionale.

Mandala significa essenza o cerchio cosmico: è la base della meditazione, rappresenta il processo attraverso cui il cosmo si è formato dal suo stesso centro. Attraverso un articolato simbolismo esso consente un viaggio iniziatico che ci permette di crescere interiormente. Questa creazione racchiude dunque la benedizione degli esseri illuminati ed essa si trasmette ai visitatori che si soffermano ad osservarla.

Continua a leggere

Associazione Giovane Cina

…Una delle aree espositive più interessanti del Festival è stata quella dell’Associazione Giovane Cina, con performance live di tutte le antiche arti tradizionali cinesi…

Questo slideshow richiede JavaScript.

…La 惊鸿舞 Jing Hong Wu (danza classica cinese), nelle foto potete ammirare le giovani artiste Qianwen Cao (in celeste) e Yuwen Yao (in rosa) provare all’aperto tra uno spettacolo e l’altro insieme al maestro Shao Yu An

Nella danza classica cinese sono i significati che guidano i movimenti del corpo: in questa forma di danza si riesce a raggiungere la piena espressione solo quando i sentimenti interiori guidano il corpo.

Giovane Cina è un’associazione artistica che contribuisce allo scambio culturale fra la Cina e l’Italia.

诚邀各位热爱传播中国文化的年轻人加入我们的队伍! Continua a leggere

Vassago

Vassago

Vassago, con la sua Arte elegante ed ipnotica che incanta e libera l’anima dello spettatore lasciandola viaggiare…

“Tra contact juggling e fire performances, gioco nell’equilibrio della coincidenza tra la tensione viva del fuoco e il riflesso liquido delle sfere; i momenti del mio spettacolo tracciano un percorso immaginifico che del processo per-formativo è espressione e contemporaneamente seme. Un procedere per spirali intrecciate  tra rito e teatro, un viaggio  sempre aperto al paradosso, al gioco dialogico che apre la vita vista con una sfera tenuta sulla testa.
Benvenuti nel mio cerchio“.

Continua a leggere