marmellata con Satsuma, Melissa e Stevia ☯

Satsuma

Foto: produceguide

Prima che l’inverno faccia cadere le foglie delle nostre preziose aromatiche possiamo procedere con una raccolta massiccia e successiva conservazione.

Oggi ho iniziato il salvataggio della mia amata Melissa.   🙂

Continua a leggere

Annunci

sapone con la lisciva ❀

setacciare la cenere per la lisciva

Dopo il primo esperimento, che ho descritto qui, oggi riprovo a fare il sapone…

Ieri sera ho preparato la lisciva, utilizzando 1 chilo di cenere e 5 litri d’acqua.

Continua a leggere

oleolito fai-da-te

Questo slideshow richiede JavaScript.

Un oleolito è un olio aromatizzato mediante macerazione di parti vegetali (fresche o secche).

Prima di fare il vostro oleolito a freddo (esiste anche un metodo a caldo) studiate le proprietà esterne della pianta più adatta alla stagione (del clima e della vita) ed alle esigenze della pelle. Qui potete farvi un’idea delle proprietà principali delle piante.  Il database viene aggiornato continuamente e l’autore dei testi è il fitoterapeuta Marco Valussi.
Alcune piante come la Melissa, l’Arnica e l’Iperico vanno trattate quando sono ancora fresche ovviamente così sono più cariche di olii essenziali e già pronte a donarli all’olio da voi scelto. Tenete però in considerazione che le piante appena colte contengono acqua che può dare problemi di conservazione nel processo della macerazione: essa finirà infatti per galleggiare sull’olio e diventerà una casa accogliente per i batteri. Una soluzione potrebbe essere quella di inserire nel barattolo un sacchetto di sale, in cotone bianco a maglie abbastanza larghe: il sale assorbirà l’acqua vegetale in eccesso e poi lo potremo togliere dal composto.

Ogni oleolito è prezioso e può essere usato come olio da massaggio, in applicazioni locali o come base per le nostre creme naturali ed unguenti fai-da-te.   😉

Continua a leggere

Deodorante fai-da-te: Teodoro ti o[A]doro!

Abbiamo già visto come fare il nostro deodorante homemade, facile facile…

Bene, ecco un’altra versione per un deo solido… Lo proviamo?  😉

Il video è molto chiaro, gli ingredienti usati sono:

Bicarbonato di Sodio (Sodium bicarbonate), Cremor Tartaro (Potassium bitartrate), Carbonato di Magnesio (Magnesium carbonate), Olio di Nocciolo di Albicocca (Prunus armeniaca) in cui mescolare alcuni olii essenziali come l’Olio Essenziale di Tea Tree (Melaleuca alternifolia), l’Olio Essenziale di Limone (Citrus limonum), l’Olio Essenziale di Bacche di Ginepro (Juniperus communis) e l’Olio Essenziale di Lemongrass (Cymbopogon schoenanthus). Al tutto va aggiunto del Succo Fresco di Uva (Vitis vinifera), appena spremuto. Sul fondo delle formine scelte potete deporre dei Petali di Fiordaliso (Centaurea cyanus) e con la Cera Blu (Specerit Blue C) potete invece colorare l’altro lato del deodorante, alla fine del processo.

Se vi va, mandatemi le foto dei vostri esperimenti!   😉

sapone fai-da-te ❀

Da molto tempo desideravo fare il sapone naturale, in casa, però mi tratteneva l’idea di dover usare la soda caustica…

Grazie a Roberta Rossini, titolare dell’azienda agricola omonima nonché saggia guru del gruppo erbacce e dintorni, finalmente ho trovato una ricetta per farlo alla maniera antica… Come i nostri nonni: con la cenere!  🙂

Ecco il necessario:

☞ 5 litri d’acqua

☞ 1 Kg di cenere

☞ 750 gr di olio d’oliva

☞ 50 gr di amido naturale di riso (quello che si usa per il bagnetto dei neonati, si trova anche in famacia)

☞ 2 pentole

☞ un secchio e 2 contenitori

☞ 2/3 panni di cotone puliti (meglio se bianchi poiché i colorati potrebbero scolorirsi)

☞ circa 20 formine per dolci

☞ elementi decorativi e profumati a piacere (io ho messo foglie di citronella e petali di rosa rossa con l’aggiunta di olii essenziali)

Per prima cosa ho raccolto gli ingredienti profumati nel bosco dei topi: circa 30 foglie di citronella e le due ultime rose rosse rimaste. Ho messo le foglie ed i petali a seccare al sole…

Continua a leggere