tortino di borragine con besciamella alla malva

malva

Passeggiando con Macchianera e Lolita, nel bosco de Il Tempio dei Topi, ho raccolto le foglie ed i fiori di malva per questa colorata ricetta.   🙂

La parola malva deriva dal verbo latino mollire ossia ammorbidire, rendere molle.

Continua a leggere

Annunci

pasta con il tenerume e la cucuzza siciliana

cucuzza siciliana

…Ecco perché la chiamano zucca clava!   😉

Grazie a Roberta Rossini che mi ha regalato i semi di questa zucca speciale, stasera l’assaggio per la prima volta…   😉

Su questo interessante blog, ho trovato una tradizionale ricetta siciliana!

Continua a leggere

torta alla cannella, zenzero e cedro Mano di Buddha

Shivaratri @Kalimandir Roma

Ieri, mentre curavo il cedro Mano di Buddha purtroppo uno dei frutti è caduto a terra così, anche se non era ancora completamente maturo, ho deciso di usarlo per preparare una torta.
Il cedro Mano di Buddha è dolce, ha un profumo delizioso e può essere utilizzato interamente in quanto la parte bianca (albedo), solitamente amara negli agrumi, è invece gradevole.
Sono partita da questa ricetta, soffice e delicata, per creare una torta profumata di spezie indiane…

Continua a leggere

marmellata con Satsuma, Melissa e Stevia ☯

Satsuma

Foto: produceguide

Prima che l’inverno faccia cadere le foglie delle nostre preziose aromatiche possiamo procedere con una raccolta massiccia e successiva conservazione.

Oggi ho iniziato il salvataggio della mia amata Melissa.   🙂

Continua a leggere

cavatieddi con la ruchetta ☀

silique della ruchetta violacea

Ieri, mentre separavo le foglie della ruchetta violacea dai suoi racemi, ho notato queste protuberanze lungo il fusto della piantina.

Grazie al gruppo di erbacce e dintorni ho poi appreso che sono i frutti della ruchetta, silique, e che all’interno custodiscono preziosi semi. Quando le silique si seccano, aprendosi, lasciano cadere i semi sul terreno. Ne ho quindi messe un po’ al sole, ad asciugarsi, per gli amici che vorranno coltivare la gustosa ruchetta violacea.   😉

Continua a leggere