tortino di borragine con besciamella alla malva

malva

Passeggiando con Macchianera e Lolita, nel bosco de Il Tempio dei Topi, ho raccolto le foglie ed i fiori di malva per questa colorata ricetta.   🙂

La parola malva deriva dal verbo latino mollire ossia ammorbidire, rendere molle.

Ingredienti per 4 persone: una manciata di fiori di malva secchi (per decorare), 200 grammi di foglie fresche di malva, 50 grammi di burro vegetale Provamel, 40 grammi di farina integrale biologica, 4 decilitri di latte di soia Provamel, 100 grammi di parmigiano reggiano (grattugiato al momento), 4 tuorli di uova biologiche (io uso quelle provenienti da galline allevate all’aperto), 200 grammi di panna vegetale liquida Provamel, 800 grammi di borragine e cimette di ortica, zenzero, noce moscata, sale e peperoncino in polvere a piacere.

Se non riuscite a reperire borragine ed ortica potete fare il tortino con un’altra verdura a vostra scelta inoltre, se lo preferite, potete usare latte/burro/panna tradizionali…

Mondiamo e laviamo accuratamente la verdura (borragine ed ortica); lessiamola per qualche minuto in poca acqua bollente salata, scoliamola e strizziamola bene. Frulliamola e poi trasferiamo la purea così ottenuta in una terrina, incorporandovi i tuorli d’uovo e la panna vegetale. Insaporiamo il tutto con il parmigiano grattugiato, regoliamo di sale e zenzero e mescoliamo con cura fino ad ottenere un composto omogeneo.

Versiamo il preparato in uno stampo, precedentemente rivestito con carta da forno, e cuociamolo per 20 minuti a 180 °C.

Mentre il tortino procede, prepariamo la besciamella alla malva: laviamo ed asciughiamo le foglie di malva, tamponandole delicatamente con un canovaccio pulito. Mettiamole in un pentolino, insieme al latte, e facciamole bollire per 5 minuti. Lavoriamo il burro vegetale e la farina in una ciotola, fino ad ottenere una miscela omogenea, ed aggiungiamolo al latte ormai caldo (insieme ad un pizzico di noce moscata e di peperoncino) mescolando continuamente. Facciamo cuocere la salsa per 10 minuti, dopo frulliamola e teniamola in caldo.

Sforniamo il tortino e tagliamolo a spicchi. Distribuiamo le fette nei piatti ed irroriamole con la besciamella alla malva. Ammorbidiamo i piatti con qualche fiore secco di malva e offriamoli ai nostri ospiti (presentando la salsa rimasta a parte).

Qui potete leggere alcune delle utilissime proprietà che la malva possiede.   🙂

Annunci

Raccontami di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...