marmellata con Satsuma, Melissa e Stevia ☯

Satsuma

Foto: produceguide

Prima che l’inverno faccia cadere le foglie delle nostre preziose aromatiche possiamo procedere con una raccolta massiccia e successiva conservazione.

Oggi ho iniziato il salvataggio della mia amata Melissa.   🙂

Per caso sono finita su questo interessante blog e, partendo da questa ricetta, ho preparato la mia prima marmellata di Melissa.

Ingredienti: 1 chilo di mandarini Satsuma (che potete sostituire con arance, mandarini italiani o lime), zucchero di canna, 10 foglie di Melissa e 10 foglie di Stevia (se non avete queste piante rivolgetevi alla vostra erboristeria di fiducia).

Laviamo ed asciughiamo i mandarini (la frutta deve essere biologica e non trattata chimicamente poiché ne mangeremo anche la buccia); mettiamo sul fuoco una pentola d’acqua e, mentre aspettiamo l’ebollizione, con l’aiuto di un pelapatate tagliamo la buccia dei mandarini (cerchiamo di non portare via anche l’albedo (la parte bianca amara). Appena l’acqua bolle versiamo le bucce e lasciamole cuocere per un paio di minuti; scoliamole e mettiamole in una ciotola con dell’acqua fredda. A questo punto tagliamo a strisce sottili le bucce dei mandarini, la Melissa e la Stevia. Spremiamo i mandarini e filtriamo il succo in un colino molto fitto per eliminare eventuali semi ed impurità.

sezione di Satsuma

Foto: Dobashi Beni

Di solito i Satsuma hanno la buccia che si elimina molto facilmente, una polpa succosa e niente semi infatti oggi su 10 frutti ne ho trovati solo due… Li ho subito messi da parte per piantarli!   😉

Pesiamo il liquido ottenuto per stabilire quanto zucchero aggiungere al composto: dobbiamo moltiplicare il peso del succo per 0,8.

Mettiamo quindi sul fuoco il liquido purificato: all’inizio alziamo la fiamma così eventuali impurità residue verranno a galla e potremo eliminarle con una schiumarola! Quindi cominciamo a versare lo zucchero di canna a pioggia (molto, molto lentamente), girando la nostra marmellata senza più smettere. Quando tutto lo zucchero si sarà sciolto potremo aggiungere le bucce, continuando a girare finché raggiungeremo la consistenza desiderata. A pochi minuti dalla fine aggiungiamo le erbe aromatiche (essendo molto delicate l’eccessiva cottura potrebbe rovinarle).

Ultimo passo, versiamo la marmellata ancora bollente in vasetti di vetro con il tappo ermetico (già sterilizzati), chiudiamoli e lasciamoli a raffreddarsi capovolti (anche tutta la notte). Il sapore di questa delizia si evolverà nei giorni seguenti quindi possiamo anche aspettare un po’ prima di gustarla! Ricordiamoci di mettere un’etichetta con ingredienti e data.

Nei prossimi giorni voglio sperimentare gli altri possibili sodalizi tra la Melissa ed i miei frutti favoriti…

Aspetto i vostri suggerimenti!   😉

Annunci

Raccontami di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...