Cinzia @ RiccioCapriccio ✄ ✂

Questo slideshow richiede JavaScript.

Succede solo da RiccioCapriccio.   ✄ ✂
“…Io ti vedrei bene stile Giovanna D’Arco…”
Come fa Cinzia (che mi mette le mani dentro la testa per la prima volta) ad intuire la mia passione verso questa bambina guerriera?

La risposta resta nascosta nei suoi occhi trasparenti che mi osservano, fuori e non solo, e che insieme alle sapienti mani iniziano a scolpirmi i capelli. Sì, Cinzia infatti dà forma ai miei capelli con le forbici, con la fantasia e con le mani…

E, come Michelangelo con il marmo, lei riesce a tirare fuori la forma che vive dentro la massa senza forma.

Chiudo gli occhi e, finalmente, mi abbandono alla musica creativa (come la chiama lei), da cui le forbici di Cinzia sembrano prendere energia. E le sue dita danzano intorno alla mia testa, al ritmo di quella musica e della sua immaginazione visiva…

E ti viene voglia di danzare quando, alla fine, ti guardi allo specchio: ora sei proprio tu, non la riuscivi a scorgere prima l’anima della tua testa, per fortuna Cinzia te l’ha mostrata!   😉
Succede solo da RiccioCapriccio.   ✄ ✂

torta al cardamomo ♨

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questa è una delle mie torte preferite, senza lievito e senza latte: buona e leggera.

Continua a leggere

pollo al curry

pollo al curry

Esistono tanti modi per cucinare il pollo al curry, io scelgo questi ingredienti: 500 grammi di petti di pollo, 2 cucchiai di curry dolce, 2 di piccante e 2 di curcuma, 3 cucchiai di farina, 1 yogurt dolce bianco e 2 yogurt magri bianchi (preferisco quello greco), 2 scalogni, 4 cucchiai di olio extra vergine d’oliva (oppure di ghi), 2 cucchiai di panna vegetale, sale a piacere.

Continua a leggere

tiramisù al matcha 抹茶

tiramisù al matcha

Toscana, Veneto e Piemonte si contendono (da sempre) il primato di aver inventato questo dolce: unico, dal sapore semplice ed intenso allo stesso tempo… La leggenda più divertente, riguardo alla sua nascita, è sicuramente quella del Veneto: il tiramisù sarebbe stato creato nel ristorante el Toulà (a Treviso), situato nei pressi di una casa chiusa, e servito ai clienti appunto per tirare su il loro desiderio…   😉

In alternativa alla classica versione con il caffè, mi piace preparlo anche con il matcha giapponese.

Continua a leggere

♥ d’alloro

cuore d'alloro

In genere non gradisco molto gli amari ma questo lo trovo delizioso…  😉

Raccogliete 15 foglie d’alloro, non le più tenere e giovani ma le più grandi ed anziane. Scegliete quelle sane, senza macchie, buchi o tracce di parassiti. Lavatele con cura, asciugatele e mettetele a macerare (per due giorni) in mezzo litro di alcol.

Quindi aggiungiamo mezzo litro di acqua tiepida in cui avremo sciolto 4 etti di zucchero di canna vanigliato. Lo zucchero di canna vanigliato si ottiene lasciando riposare per qualche giorno, in un barattolo, appunto il nostro zucchero favorito con dei baccelli di vaniglia biologica.

Mescoliamo il tutto con cura e poi filtriamolo almeno un paio di volte.

Il liquido verde che otterrete vi conquisterà sicuramente!   😉