castagne

…Stasera gusterò di nuovo le castagne!   🙂

Quando le cucino nel forno, invece che sul fuoco, spesso vengono secche e un po’ dure.
Prima è necessario castrare le castagne ossia fare un taglio sulla parte bombata della buccia (lungo 2 cm circa), in senso orizzontale, con un coltellino molto appuntito e cercando di non intaccarne la polpa. Se la castagna è piatta si può incidere su un lato qualsiasi.

Questa operazione è indispensabile per evitare che scoppino durante la cottura. Esistono anche delle apposite pinze, con forma di cucchiaio in cui da un lato si appoggia il frutto e dall’altro si trova una lama che, chiudendo l’attrezzo, produce il taglio.
Dopo averle incise, posizionarle sul ripiano centrale (per circa 50 minuti a 180° e poi per altri 10 minuti a 200°).
Il trucco è mettere una teglia con acqua sul ripiano in basso, il vapore che si genererà renderà le nostre castagne croccanti fuori ma tenere dentro (come quelle dei caldarrostai) e facili da pelare.
Buon appetito!   😛

Annunci

Raccontami di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...