F Fearn, l’ontano (18 marzo – 14 aprile)

F Fearn, l’ontanoF – Fearn
ONTANO (Alnus glutinosa)
dal 18 marzo al 14 aprile

Pianta longeva che può vivere sino a trecento anni. Raggiunge e supera i 30 metri di altezza e cresce bene lungo i fiumi ed i torrenti. Come tutte le piante della famiglia delle Papilionaceae, l’ontano ha radici che contengono batteri in grado di utilizzare l’azoto dell’aria e di fissarlo, migliorando così la carenza di azoto che di solito si riscontra nei terreni molto umidi. Inattaccabile dall’acqua, l’ontano veniva gettato nei fiumi come fondamento per i ponti. Con il suo legno si fabbricavano anche flauti per incitare i guerrieri alla lotta. L’ontano nero, oltre che per arricchire terreni poveri di azoto, viene anche impiegato nelle tecniche bioingegneristiche per impedire l’erosione delle rive di fiumi e torrenti. L’uso dell’ontano nero come pianta adatta alla bonifica di terreni umidi e malsani è noto sin dall’antichità: molti degli edifici di Venezia sono sorti su fondazioni protette da legname di ontano nero. Il legno dell’ontano nero (giallo quando è stagionato) si dimostra molto resistente anche in inverno; essendo di facile lavorazione, era ricercato dagli zoccolai ed ancora oggi trova impiego nella fabbricazione di zoccoli e manici di scopa. Dalla corteccia, dai frutti e dalle foglie si ottengono le tinture.
Parola chiave: volontà
Secondo un’antica tradizione, nell’ontano viveva il male. L’albero era temuto perché il suo legno, se tagliato, si tinge di arancio intenso, quasi stesse sanguinando; ciò diede vita alla superstizione secondo cui l’albero era la personificazione di uno spirito maligno, come l’Erlkvinig delle legende celtiche.

Personalità dei nati sotto il segno dell’Ontano
Carattere irruento e ostinato, ai limiti della temerarietà. Nato per comandare, resiste fino allo stremo in situazioni disperate. Ha innegabili doti di leader, carisma e abilità organizzativa. È capace di passioni estreme, dotato di forte sensualità ma insensibile alle esigenze del partner.

Annunci

Un pensiero su “F Fearn, l’ontano (18 marzo – 14 aprile)

  1. Pingback: …E tu, che pianta sei? [Il Calendario Celtico o Calendario degli Alberi] | il Tempio dei Topi

Raccontami di te...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...